C.R.T. ORBIT

A cura del Conero Radio Team

SkyLab Award, lista degli attivatori, varie e la storia in breve

    IW6ATQ_ADMIN
    By IW6ATQ_ADMIN

    Si svolgerà nelle giornate di sabato e domenica 13 e 14 maggio la quinta tornata del Diploma Spazio Ultima Frontiera dal nome di SkyLab Award dedicato a questa vecchia e importante Stazione Spaziale, non certo della valenza della Stazione Spaziale Internazionale, ma ha avuto la sua importanza per i tanti esperimenti portati a termine durante il periodo in orbita attorno alla Terra. Vi aspettiamo, queste le stazioni accreditate al momento. Questi gli attivatori definitivi. Potete fare domanda a spazio@crt.red se siete interessati a fare questa esperienza nei prossimi diplomi. Questi gli attivatori che hanno attivato lo Skylab: I3JYL, IQ3YQ, IQ6KX, IT9DVZ, IW6ATQ, IQ9SR,  IQ2XZ, IU1GNA, IQ1YY, IU0FBK, IU4DTT,  IZ5HNI

    Lo SKYLAB:     ‚ÄčIl lancio della prima stazione spaziale americana venne programmato per il 14 maggio 1973 dalla rampa di lancio numero 39-A di Cape Canaveral. Per il giorno successivo era programmato il lancio, dalla rampa numero 39-B, del primo equipaggio della stazione, a bordo della capsula Apollo montata su di un razzo vettore del tipo Saturn IB. Tre equipaggi avrebbero partecipato alle missioni denominate ufficialmente Skylab 2, Skylab 3 e Skylab 4.  Tra i compiti degli equipaggi spicca il primo incarico, cioè la riparazione delle parti danneggiate della stazione spaziale. Inoltre vennero ottenuti importantissimi risultati dell'effetto dell'esposizione per lungo tempo allo stato di assenza di gravità. Nello Skylab vennero realizzati esperimenti scientifici e medici per una durata di circa 2.000 ore comprendenti esperimenti con animali (pesci e ragni) nonché molteplici osservazioni solari, terrestri e della cometa Kohoutek. I tre equipaggi rimasero nello spazio per un totale di 171 giorni. Ai fini statistici si ebbero 513 giorni lavorativi dato che gli equipaggi erano composti da tre astronauti. Gli astronauti realizzarono dieci attività extraveicolari (EVA) per un totale di oltre 42 ore. 

    Lo Skylab precipitò l'11 luglio 1979. Durante l'ultima orbita intorno alla Terra vennero sorvolate per la maggior parte le masse d'acqua oceaniche. La NASA diede l'apposito comando per spostare la zona di pericolo lontano dall'America del Nord, dall'Oceano Atlantico e dall'Oceano Indiano. La stazione però si spezzo in più parti molto più tardi di quanto calcolato, tanto che la zona di precipitazione si trovò molto più ad est di quanto individuato. Si trattò infatti della zona a sudest di Perth nell'Australia Occidentale, ma fortunatamente non ci furono danni a persone o cose. Vennero costruiti un totale di tre laboratori spaziali del tipo Skylab in grado di volare. Il primo fu quello effettivamente utilizzato, il secondo – un laboratorio di riserva – attualmente è esposto presso il National Air and Space Museum di Washington mentre il terzo rimase presso il Lyndon B. Johnson Space Center di Houston in Texas. Per eseguire la missione vennero impegnati circa 2,6 miliardi di dollari. (Tratto da Wikipedia, rivisto da IW6ATQ, W4ISS, CRT#001)




    Discovery 2 Radio la webradio del Conero Radio Team



    Latest comments

    No comments